Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Pilates al muro: scopri i benefici

Pilates al muro: scopri i benefici


Sempre più popolare, il Pilates al muro è ormai una delle tendenze dell'home fitness.
È una variante del Pilates tradizionale che, oltre al classico tappetino, utilizza un muro (lo dice la parola stessa d'altronde) come punto d'appoggio per svolgere gli esercizi.

Default description

Si tratta di una tipologia di workout che regala una serie di benefici a corpo e mente e, soprattutto, può essere praticato in casa senza bisogno di strumenti: basta solo un muro.

I diversi benefici del pilates al muro

  1. Potenziamento muscolare: il pilates al muro è uno dei workout casalinghi più completi in quanto, oltre a coinvolgere i muscoli del core, consente di allenare e tonificare anche quelli delle gambe, delle braccia e della schiena. Il muro viene utilizzato come supporto grazie al quale è possibile eseguire una serie di esercizi che rafforzano i muscoli.
  2. Miglioramento della postura: poiché il pilates al muro si concentra sull'allineamento del corpo e sul controllo del movimento, praticarlo con il supporto della parete può aiutare a migliorare la postura.
    La parete fornisce un riferimento visivo e fisico per mantenere la corretta posizione durante l'esecuzione degli esercizi. La ripetizione degli esercizi crea l'abitudine che corregge la postura anche quando non si svolgono gli esercizi.
  3. Aumento della flessibilità: anche se il pilates al muro si concentra principalmente su due elementi, forza e controllo, include anche esercizi che favoriscono il rilassamento muscolare e l'allungamento.
    Allungare i muscoli contribuisce ad aumentare la flessibilità e riduce la rigidità muscolare prevenendo indolenzimenti e fastidi.
  4. Miglioramento della consapevolezza corporea: gli esercizi eseguiti durante il pilates incoraggiano la consapevolezza corporea e migliorano il controllo del movimento. Cercando di mantenere il controllo dei muscoli si ha una maggiore conoscenza dell'anatomia del nostro corpo.
    In particolare, la consapevolezza corporea consente di avere la percezione di messaggi che provengono sia dall’interno del corpo come per esempio le emozioni e come vengono metabolizzate, la fame o il freddo, e la sensazione del respiro ma anche dall'esterno in base alle reazioni.
    In ultimo, la coordinazione migliora rendendo i nostri movimenti più armoniosi, meno goffi e prevenendo incidenti come cadute o urti accidentali.
  5. Allenamento a basso impatto: è generalmente considerato un'attività a basso impatto, il che significa che è gentile sulle articolazioni e può essere adatto a persone di tutte le età e livelli di allenamento.
    Il pilates al muro offre quindi un'opzione di allenamento sicura e efficace per chi cerca un'attività fisica che non metta troppa pressione sul corpo.
  6. Convenienza e accessibilità: il pilates al muro, potendo essere praticato a casa senza necessità di dotarsi di attrezzatura che non sia un tappetino morbido, offre un'opportunità conveniente per chiunque non abbia tempo o voglia di frequentare una palestra o uno studio di pilates.
    Grazie ai diversi programmi di allenamento presenti on line o sulle app, ci si può allenare a qualsiasi ora senza essere costretti dagli orari più rigidi di una palestra.
    Non è necessaria alcuna attrezzatura costosa, solo una parete libera e uno spazio sufficiente per muoversi comodamente.
  7. Rilassamento: i movimenti lenti, tipici del pilates, aiutano a rilassare non solo i muscoli ma anche la mente.
    Concentrandosi sul respiro e sul controllo dei muscoli e dei movimenti, si lasciano andare le tensioni accumulate durante la giornata, contrastando l'ansia.
    Per questo è un ottima attività da svolgere di sera, prima di andare a letto per combattere l'ansia serale.
Pilates-al-muro

In definitiva, il pilates al muro è un'ottima opzione per chiunque voglia migliorare la forza, la flessibilità e la postura, godendo dei benefici del pilates senza dover necessariamente frequentare una classe in un centro fitness.
Inoltre è possibile seguire i ritmi del proprio corpo e aumentare il livello di intensità dell'allenamento solo quando ci si sentirà pronti per farlo.